Pagina principale

Da FilologiaDAutore.
WIKI GADDA
Benvenuti sulla piattaforma wiki dedicata all'opera di Carlo Emilio Gadda (cos'è un wiki?)
Can't read Italian?
MS XHOME MODIFICATO.JPG


La visione delle pagine, oltre la home page, è riservata al gruppo di ricerca.


Indice

LA PIATTAFORMA WIKI

La PIATTAFORMA WIKI accoglie alcuni progetti di lavoro sull'opera di Carlo Emilio Gadda.

FOTO MS HOME PAGE (299).JPG

La sezione EROS E PRIAPO presenta la prima redazione manoscritta del pamphlet antifascista Eros e Priapo, scritta da Gadda nel 1944-45, ma pubblicato, con significative variazioni, solo nel 1967 (Milano, Garzanti): "Abbozzo di un volume dedicato al «sostrato “erotico”» del catastrofico ventennio e redatto (fra il 1944 e il 1945) «con estrema libertà di linguaggio», Eros e Priapo è rimasto a lungo inedito. Fino al 1967, Gadda ha strenuamente difeso dagli assalti degli editori quello che era insieme un’ingiuriosa invettiva e un segreto laboratorio sul tema del narcisismo – e di cui il Libro delle Furie, uscito su "Officina" nel 1955-’56, è il solo sviluppo d’autore. Mentre l’edizione Garzanti va considerata un’opera postuma, frutto di un fragile compromesso editoriale: Gadda permise che quel «vecchio relitto sgradevole e rozzo» venisse esumato e si preoccupò solo di «edulcorarlo». Se non «da cima a fondo», come aveva un tempo auspicato, almeno in parte" (dalla voce Eros e Priapo di Giorgio Pinotti della PGE). La pubblicazione della nuova edizione critica di Eros e Priapo è prevista per il 2015 da Adelphi Edizioni. La sezione è a sua volta articolata in: Edizione critica (con l'edizione critica, i criteri di edizione, le postille, le correzioni, integrazioni e uniformazioni e la legenda dei simboli utilizzati) e Materiali (dove sono raccolte le riproduzioni digitali dei manoscritti, dei dattiloscritti e delle stampe utilizzati nel lavoro di edizione critica).

Nella sezione SEMINARIO, oltre ai materiali di lavoro per l'edizione Capitoli e suddivisione dei compiti, è documentata la storia del progetto, iniziato nel 2009 con una serie di incontri svolti presso l’Università di Siena e continuato nel seminario permanente tenuto sulla piattaforma WIKI Calendario incontri e discussioni negli a.a. 2009-2010 e 2010-2011.

La sezione ARCHIVIO presenta gli archivi gaddiani (Archivio Bonsanti, Archivio Garzanti, Archivio Liberati) schedati analiticamente e in modo integrato (schede).

La sezione BIBLIOGRAFIA rimanda alla Secondary Bibliography del sito EJGS (“Edinburgh Journal of Gadda Studies”), fondato e diretto da Federica Pedriali presso l’Università di Edimburgo, con cui il nostro gruppo di lavoro collabora assiduamente.

PROGETTI DI RICERCA

In questa sezione trovate i progetti di ricerca collegati alla WIKI GADDA:




EVENTI e RASSEGNA STAMPA

Qui trovate invece gli EVENTI che abbiamo organizzato nell'a.a. 2010-2011 durante il Corso di Letteratura Italiana dell'età moderna/LS "Eros e Priapo" di Carlo Emilio Gadda. 1944-45/1967, per presentare il gruppo e la metodologia di lavoro e le prossime iniziative gaddiane.

WIKI GADDA/GADDA WEEK

Il 23/24 febbraio 2011, in occasione dello spettacolo di Fabrizio Gifuni al Teatro dei Rinnovati di Siena, L'ingegner Gadda va alla guerra, il gruppo Wiki Gadda ha organizzato una serie di eventi gaddiani che si sono tenuti presso la Facoltà di Lettere, con Fabrizio Gifuni, Paola Italia, Giuseppe Nava, Federica Pedriali, Giorgio Pinotti e la partecipazione dell'erede di Carlo Emilio Gadda, Arnaldo Liberati. Il 23 febbraio Federica Pedriali ha parlato di Gadda on the Web: 10 anni di EJGS e Giuseppe Nava di Una voce dalla PGE (Pocket Gadda Encyclopedia): “Borghesia”; il 24 febbraio Pedriali ci ha raccontato la Pocket Gadda Encyclopedia: dal WEB al libro e Fabrizio Gifuni ha tenuto una lezione aperta su Gadda a Teatro. Nel Seminario sono intervenuti Giorgio Pinotti: GADDA in Adelphi. Un progetto editoriale, Paola Italia: WIKI GADDA. Filologia sul Web un Web per la filologia e Arnaldo Liberati, che ha parlato del Fondo Gadda-Liberati.

Tutti gli eventi possono essere seguiti ora sul canale WIKI GADDA di YOU TUBE.

Leggi anche l'articolo che Giulia Romanin ha scritto sull'evento in Lavoro culturale e ascolta l'intervista di Gifuni sullo spettacolo clicca qui.


LEGGERE GADDA AD ALTA VOCE

Gadda ad alta voce

Nei mesi di maggio e giugno 2011 il Gruppo Wiki Gadda, sapientemente guidato da Francesco Botti, all'interno del CIRCOLO DI LETTURA organizzato dall'associazione culturale NAUSIKA, ha realizzato la lettura ad alta voce del primo capitolo di Eros e Priapo (nella versione del 1967, secondo il testo critico stabilito da Giorgio Pinotti nel 1990 (Saggi, giornali, favole, II, Milano, Garzanti, 1992, pp. 213-374), che è possibile ascoltare e scaricare sul canale WIKI GADDA di YOU TUBE.

Il capitolo è suddiviso in 5 PARTI. Hanno partecipato: Laura Borzì, Francesco Botti, Sara Buti, Valeria Cavalloro, Giuditta Ciani, Milena Giuffrida, Margherita Gravagna, Susanna Grazzini, Paola Italia, Elena Mazzoli, Simona Palomba, Milena Pulito, Giulia Romanin Jacur. Hanno letto: PARTE 1 Francesco Botti ("Li associati cui per più d'un ventennio"); TUTTI ("Be', i crimini della trista màfia"); Margherita Gravagna ("Una sorta sozza di bugia"); PARTE 2 Valeria Cavalloro ("Frenologo non essendo"); TUTTI ("Questo qui, Madonna bona!"); PARTE 3 Elena Mazzoli e Milena Giuffrida ("Non sono psichiatra"); Giulia Romanin Jacur («Italiani! io vi esorto alle istorie!»); TUTTI ("Certi istorici non fanno computo bastevole del «male»"); PARTE 4 Laura Borzì ("Manicomi, sive hodie «cliniche psichiatriche»"); Simona Palomba ("Dovrò percorrere gli oscuri cammini"); Milena Pulito e Milena Giuffrida (Una veridica istoria degli aggregati umani); PARTE 5 Valeria Cavalloro e Margherita Gravagna ("C'è poi da dire, amaramente, che i secondati istinti del vivere comune").

La messa on line è di Antonino Garufo e Milena Giuffrida.

Le fotografie sono di Simona Palomba: LE PROVE; FESTIVAL NARRAZIONI; LA REGISTRAZIONE.


RASSEGNA STAMPA

L'edizione critica di Eros e Priapo è stata presentata da Andrea Cortellessa sulla "Stampa" del 16 gennaio 2010, all'interno delle novità gaddiane del 2010 clicca qui.

Il ritrovamento del manoscritto originario di Eros e Priapo del 1944-46 nell'Archivio Gadda di Arnaldo Liberati, manoscritto su cui si basa la nuova edizione critica, è stato annunciato da Paolo di Stefano sul "Corriere della Sera" dell'11 febbraio 2011 in un'intervista a Roberto Calasso.

Accoppiamenti giudiziosi 2011.jpg

Il progetto editoriale di ripubblicazione delle Opere di Gadda presso Adelphi (vedi la presentazione di Giorgio Pinotti durante la Wiki Gadda-Gadda week su Youtube Canale Gadda clicca qui), è stato inaugurato dalla pubblicazione degli Accoppiamenti giudiziosi, a cura di Paola Italia e Giorgio Pinotti, con un'Appendice di testi preparatori.

Ne hanno parlato:

Del progetto WIKI GADDA si è parlato anche a Milano, il 26 marzo 2012, in occasione della giornata "A Milano con Carlo Emilio Gadda", leggi qui il resoconto dell'evento di Anna Mangiarotti sul "Giorno"

Adalgisa copertina.jpg


Nel 2012 è stata pubblicata una nuova edizione di L'Adalgisa a cura di Claudio Vela. Qui di seguito un'ampia selezione della rassegna stampa:



VLCcopertina.jpg

Nel 2013 è uscita una nuova edizione di Verso la Certosa a cura di Liliana Orlando. Ne hanno parlato:

Un gomitolo di concause.jpg


Del 2013 è anche Un gomitolo di concause, la raccolta di lettere di Gadda a Pietro Citati a cura di Giorgio Pinotti. Ne hanno parlato:





Arbasino, L'ingenere in blu.jpg

Con L'Ingegnere in blu (Adelphi, 2008), Alberto Arbasino ha vinto la sezione La Quercia del premio Bottari Lattes Grinzane 2013. Di seguito la rassegna stampa legata all'evento.




IL GRUPPO DI RICERCA

EDIZIONE CRITICA "EROS E PRIAPO" All'edizione critica di Eros e Priapo realizzata sulla piattaforma WIKI partecipano Irene Baldoni, Alice Borali, Giuditta Ciani, Michela Danesi, Caterina Fontanella, Milena Giuffrida, Susanna Grazzini, Giulia Munaretto, Simona Palomba, Milena Pulito, Irene Tani, Simona Cifariello dell’Università di Siena, coordinati da Paola Italia (clicca qui paola.italia@uniroma1.it) e Giorgio Pinotti (clicca qui g.pinotti@adelphi.it).

Il web master è Stefano Costa (steko@iosa.it).

GLI ENTI PROMOTORI DELLA RICERCA

I progetti di ricerca sono sviluppati dal Dipartimento di Studi Greco Latini, Italiani, Scenico Musicali della Sapienza, Università di Roma (Paola Italia paola.italia@uniroma1.it) e, nell'ambito di un Progetto PRIN 2009, da una collaborazione con il Dipartimento di Filologia e Critica dell'Università degli Studi di Siena (Andrea Landolfi andrea.landolfi@unisi.it), il Dipartimento di Scienze Musicologiche e Paleografico-Filologiche della Facoltà di Musicologia di Cremona (Claudio Vela vela@unipv.it), il Dipartimento di Italianistica dell'Università di Parma (Donatella Martinelli donatella.martinelli@unipr.it) e il Dipartimento di Scienze della Letteratura e dell'Arte Medievale e Moderna dell'Università degli Studi di Pavia (Clelia Martignoni martignoni@unipv.it e Guido Lucchini lucchini@unipv.it).

Per ulteriori informazioni su questo sito potete scrivere a Paola Italia paola.italia@uniroma1.it/ paolaitalia3@gmail.com

Firma.jpg
Strumenti personali
Namespace
Varianti
Azioni
Piattaforma Wiki
Eros e Priapo
Seminario
Archivio
Bibliografia e Strumenti
Strumenti